Una GRANDE TRANSIZIONE per l’AMBIENTE del 2040 (parte 5)

La riconversione ecologica avviene dal basso. Bisogna organizzarsi a livello locale. Anche con un governo favorevole alla riconversione, non servirebbe a nulla se non ci fossero organizzazioni a livello locale capaci di articolare il progetto in iniziative concrete. Ci sono realtà virtuose in Italia che già stanno lavorando per questa Grande Transizione.

Un ottimo esempio di come la rivoluzione parte dalle comunità sono le Transition Towns, che praticano autoorganizzazione in scala “glocale” tramite sensibilizzazione della vita sostenibile e resilienza ecologica.

Il benessere degli individui si sviluppa sia grazie a soddisfazione personale (mentale, fisica, realizzazione professionale, positività e buoni sentimenti), sia tramite il benessere della comunità (fiducia negli altri e nell’istituzioni, coinvolgimento in relazioni interessanti, obbiettivi comuni). Negli ultimi decenni, soprattutto nelle grandi città, è venuto a mancare il capitale sociale, quel tessuto di relazioni sociali presenti nella propria comunità. Nelle Transition Towns, la socialità è intesa come una rete di conoscenza e partecipazione che coinvolge cittadini, organizzazioni, amministrazioni locale e imprese. Il primo scopo di ogni Transition Town è quello di creare nuovi modi per diminuire utilizzo d’energia inquinante, risorse e produzione dei rifiuti, producendo cibo autonomamente, tramite la permacultura, la diffusione di tecniche e conoscenze agricole, lo scambio di prodotti alimentari e semi, la riconversioni di terreni abbandonati e orti, riducendo il bisogno di prodotti non locali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: