Capitolo 4 LA POLITICA NEL 2013

L’aumento della disoccupazione giovanile, unita ad un sistema politico inaccessibile e corrotto ha innescato un’onda di indignazione popolare globale. E’ ormai chiaro a tutti che non stiamo vivendo un periodo sfavorevole di passaggio, ma una profonda crisi strutturale del modello di crescita moderno.

A parte la crisi ambientale, sociale ed economica, l’Italia soffre di una grande crisi di rappresentanza politica. Non importa se prendiamo la pillola di destra o la pillola di sinistra quando il veleno è nell’acqua.

L’italia è una Repubblica parlamentare, il potere è in mano al Parlamento e i cittadini non votano direttamente per il Presidente. I partiti non sono enti giuridiche, come ad esempio lo sono in Germania, e a causa di un sistema elettorale proporzionale mal concepito che conta dozzine di “partitini ricatto” in Parlamento, abbiamo avuto 62 governi in 66 anni di democrazia. Poli e alleanze politiche sterili e voti di sfiducia repentini fanno cadere il governo al primo intoppo, non dando la possibilità ai “leader” di fare il loro lavoro. Le ultime elezioni, a febbraio 2013, hanno più di mai dimostrato quanto sia rotto il sistema politico italiano, e quanto abbia bisogno di un drastico cambiamento.

L’età media di un politico italiano è 57 anni, solo il 9% sono donne, il “politichese”, più che in altri paesi, fa’ diffidare i cittadini e rende il dialogo con i politici incomprensibile. I referendum, solo abrogativi, sono scritti in modo da essere decifrati solo da laureati in giurisprudenza. I cittadini pagano 209 Mil. di Euro all’anno per le pensioni di ex parlamentari, ce ne sono alcuni che prendono la pensione a 42 anni, pensioni dai 3 ai 10 mila euro al mese. La burocrazia, la corruzione, il nepotismo, le caste, ma soprattutto la mancanza di visione a lungo termine, hanno portato il cittadino italiano ad una completa diffidenza e distacco dalla politica italiana, afflitta da un’incapacità di riforma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: