Una VISIONE per la POLITICA nel 2040 (parte 7)

Ci sono più di 45 mila leggi statali e regionali in Italia, quattro volte tanto rispetto ala Germania, e soprattutto sono scritte male, impossibili da interpretare da un comune cittadino. Tagliamo quello che è superfluo e riscriviamole per un pubblico di milioni di cittadini, non per i notai, giudici e avvocati.

Anche la burocrazia della giustizia civile deve essere assolutamente ridotta. Oggi in Italia ci sono più di 5 milioni di cause civili presso i tribunali. Creiamo una task force composta da magistrati in pensione e da giovani avvocati, tramite cooperative fondate dalle università per i neo-laureati, per affiancare i giudici in carica nello smaltimento in tempi veloci dell’arretrato giudiziario civile. Lo smaltimento delle pratiche arretrate frutterebbe alla nostra economia quasi il 5% del Pil.

Dovremo creare un fondo nazionale pubblico-privato per la ricerca, che rafforzi il lavoro fra imprese e università, raddoppiando gli investimenti nella ricerca e sviluppo, da 19 miliardi di euro all’anno a 40 miliardi di euro all’anno entro 5 anni.
I contributi per la cultura devono poi essere defiscalizzati, solo così privati ed imprese ricominceranno ad investire nella cultura italiana. Lo Stato deve investire almeno l’1% del pil nella cultura e nel turismo, soprattutto eco-sostenibile; migliorando i servizi e l’infrastruttura per il turismo, per tornare ad essere leader mondiali nel settore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: