Un GREEN NEW DEAL per l’ENERGIA

Entro metà secolo sarà necessario avere rielaborato i fondamentali della nostra economia in modo di consentire alla popolazione globale una vita dignitosa sulla base di un sistema energetico che non potrà più dipendere dai combustibili fossili. Dovremo avere risolto la questione del cambiamento climatico e anche costruito un sistema finanziario che faciliti uno sviluppo stabile. Entro il 2100 bisogna avere una completa decarbonizzazione.

Entro il 2020 L’Unione Europea vuole diminuire le emissioni del 20% rispetto ai livelli del 1990, aumentare l’efficienza energetica del 20%, produrre 20% dell’energia da fonti rinnovabili, promuovere ricerca su nuove tecnologie e metodi di produzione verdi, e aiutare i consumatori a fare scelte informate. Questi sono tutti passi nella direzione giusta, ma se l’obiettivo è di tenere i livelli di riscaldamento climatico sotto 1 grado centigrado in più rispetto ai livelli pre-industriali, ovvero 350ppm di co2 nell’atmosfera, misure più aggressive devono essere introdotte. Il Green New Deal per 1 grado centigrado sarebbe disruttivo per alcune parti dell’economia, ma sarebbe raggiungile a dei costi accettabili. Il problema è politico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: