Un GREEN NEW DEAL per l’ENERGIA (parte 6)

Ecco alcuni dati utili sulle energie rinnovabili

Biomassa
• La biomassa non alimentare come la colza, il sorgo o rifiuti municipali, agricoli, industriali o organici sono utili per produrre elettricità, energia termica e carburante liquido per il trasporto (aereo e mezzi pesanti) e per produrre bio-materiali (come i sacchetti biodegradabili)
• La raccolta di bio-massa non dovrebbe distruggere eco-sistemi
• La produzione di biomassa deve usare piante non commestibili e che usano poca acqua; la fertilità del terreno deve essere mantenuta.
• La produzione e il trasporto della biomassa deve essere locale e sostenibile
• L’etanolo di seconda generazione come la colza cresce bene in zone marginali e cresce velocemente con poca manutenzione.
• Piantare culture d’energia (colza, arachidi, girasoli, sorgo) dopo la raccolta delle culture alimentari e prima della piantagione nella primavera può essere una buona idea; oppure un misto dei due piantati insieme per migliorare la fertilità della terra.
• Scarti di taglio d’alberi dalla foresta (cippato) può essere usato come biomassa.
• La biomassa delle centrali di energia di cogenerazione integrate costa come l’energia eolica
• E’ più efficiente usare la biomassa per rimpiazzare il gas per energia termica e per rimpiazzare il carbone per fare elettricità che per rimpiazzare il petrolio per il trasporto.
• L’efficienza della biomassa per rimpiazzare il petrolio è solo del 13%.
• L’efficienza della biomassa per generare elettricità è del 35%
• Se si ricattura il calore nelle centrali di cogenerazione, l’efficienza della biomassa per generare elettricità può salire fino al 60%.

Biocarburanti
• Alcuni batteri, micro-organismi e alghe convertono la cellulosa in bio-diesel ed etanolo.
• Quei luoghi dove vengono scaricati rifiuti di fertilizzanti e fogne hanno molte alghe e microorganismi pieni di fosforo e ossigeno. Al momento queste zone acquatiche costituiscono grossi problemi, ma potrebbero essere usati per produrre energie e carburante liquido per aerei.
• 80 ettari di acqua-cultura produce etanolo pari 5 volte all’energia utilizzata, e costa 15 centesimi di euro al litro. Competitivo sia a livello di energia che di costi.
• Un ettaro di stagno produce 300.000 litri di bio-greggio.
• Il microbo Q decompone la cellulosa del legno, carta e plastica direttamente, producendo un netto d’energia.
• La tecnologia per catturare il metano esiste e funziona: stanze di cemento ermetiche con sistema di raccolta di metano e batteri anaerobici per accelerare la produzione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: