archivio

Archivi tag: stile di vita

Il surriscaldamento dell’atmosfera è il più grosso fallimento nella storia dei mercati liberi e della democrazia. Storicamente, la nostra capacità di rispondere ai pericoli che minacciano la nostra sopravvivenza sono limitate a pericoli immediati: c’è un leone, scappa! C’è un nemico alle mura, difenditi! Invece la crisi climatica non stimola una risposta automatica di quel tipo, perché i benefici si vedranno nel futuro. Diventa così difficile risolvere il problema ora senza vederne immediatamente i risultati positivi. I comportamenti che hanno causato questa crisi, ovvero bruciare petrolio e carbone e l’utilizzo sfrenato delle risorse naturali, sono ormai radicati nella nostra civiltà. Visto che il cambiamento dello stile di vita di una singola persona non sembra avere un impatto sulla crisi globale, diventa difficile mutare le proprie abitudini. Le informazioni sempre più preoccupanti sulla crisi dell’ambiente causano una paralisi delle azioni dei singoli, oppure la speranza utopica che una tecnologia nuova possa risolvere il problema. Paradossalmente, davanti ad una crisi generazionale che ha bisogno di progetti a lungo termine, a causa dello stress e del bombardamento informatico, potremmo essere meno capaci di focalizzarci per decenni con una volontà collettiva su questi potenti impegni.

Tuttavia gli esseri umani, sia individualmente che collettivamente, sono capaci di fissare obiettivi a lungo termine basati su valori comuni e di portarli avanti per generazioni. Le grandi cattedrali, per esempio, sono sforzi multigenerazionali. Quando queste decisioni vengono prese producono potenti impegni per cambiare il comportamento e le abitudini, con molta flessibilità e dedizione. Non è ancora troppo tardi per prevenire un collasso della società, serve però un livello elevato di mobilitazione e di azione per fermare il cambiamento climatico, un livello pari a quello della seconda guerra mondiale dove nel giro di cinque anni metà dell’economia americana si trasformo in un’industria di guerra.